CRISANTEMO AMERICANO Chrysantellum americanum Vatke

Nome Volgare della Pianta: CRISANTEMO AMERICANO

 

Nome Latino: Chrysantellum americanum Vatke

 

Famiglia: Asteraceae

 

Parti della pianta utilizzate: sommità fiorita

 

Principi attivi e sostanze contenute nella pianta: oli essenziali, saponosidi (crisantellina A e B), flavonoidi, acidi polifenolici (acido caffeico e acido clorogenico in particolare)

  

Proprietà: il crisantemo americano migliora l’attività degli enzimi digestivi del fegato, favorendo di conseguenza l’eliminazione di colesterolo e trigliceridi e inibendone la produzione a livello epatico.

Il Crisantemo americano trova un razionale utilizzo per la funzionalità del fegato, in particolare in caso di calcolosi, epatite e cirrosi epatica (alcolica o tossica). La medicina tradizionale imputa anche un’efficace azione in caso di dislipidemie (ipercolesterolemia e ipertrigliceridemie), aterosclerosi e una valida azione depurativa tanto da essere chiamata “piccola pianta che pulisce”.

 

 

 

Prodotti che contengono la pianta:

 

Fitoterapici ed Integratori:

 

CARDEPATUtile per favorire la funzionalità epatica e digestiva. Favorisce la depurazione dell’organismo. La silimarina, principio attivo del Cardo mariano, può essere considerata un agente particolarmente valico nel trattamento fitoterapico dell’epatite – Adulti:  25 gocce 3 volte al giorno in poca acqua o sotto la lingua

 

in continuo aggiornamento…

I consigli e i suggerimenti che troverete nel sito non vogliono sostituirsi in alcun modo al parere del medico curante

 Bibliografia 

 

error: Content is protected !!