GORSE Fiori di Bach

Un valido aiuto per le persone che tendono alla disperazione e hanno la sensazione che la vita non abbia più alcuno scopo.

E’ il rimedio indicato per i bambini ipersensibili, tristi e pessimisti che fuggono o si bloccano di fronte al tentativo degli adulti di aiutarli a risolvere il loro problema.
Il fiore è utile per gli adolescenti che stanno vivendo un lungo periodo di difficoltà scolastiche e non riescono a vederne la fine.

 

Dose giornaliera:
4 gocce sotto la lingua per 4 volte al giorno
(vedi indicazioni per la diluizione dell’essenza singola)

 

 

Essenza vibrazionale di: Ulex Europeus. Brandy, Acqua purificata (40% Alc.)

Essendo una cura del tutto naturale e priva di tossicità, non presentano alcuna controindicazione, non provocano effetti collaterali Possono essere combinati senza problemi sia ai farmaci tradizionali sia a quelli omeopatici (di cui sono considerati complementari) o ad altri rimedi floriterapici.

 

 

GORSE (Ulex Europeus – Ginestrone)

Un valido aiuto per contrastare l’abbattimento totale che prende le persone quando da troppo tempo lottano contro le avversità; aiuta a sviluppare la tenacia e a non mollare nonostante le difficoltà.

Aiuta la persona ad accettare il proprio destino e a vedere la luce in fondo al tunnel, favorendo la rigenerazione della forza interiore. Dona speranza e fiducia in se stessi e nella possibilità di farcela.

 

 

Come preparare i Fiori di Bach

L’”Essenza concentrata” è generalmente acquistata dai terapeuti. Questa può essere successivamente diluita per ottenere un’Essenza mirata alla specifica problematica pronta all’uso.

La soluzione pronta all’uso si prepara utilizzando una bottiglietta di vetro scuro con contagocce da 30 ml, nella quale vanno messi ¾ d’acqua, ¼ di brandy (necessario per la conservazione) e 4 gocce di Essenza Singola che si intende utilizzare.

 

Possono essere combinate più essenze contemporaneamente, prelevando 2 gocce per ogni singola essenza ma si suggerisce di non associarne più di 4 o 5.

E’ possibile diluire le essenze anche senza l’utilizzo del brandy. In questo caso la bottiglietta da 30 ml dovrà essere conservata in luogo fresco e la diluizione dovrebbe essere rifatta ogni 15 giorni.

in continuo aggiornamento…

I consigli e i suggerimenti che troverete nel sito non vogliono sostituirsi in alcun modo al parere del medico curante

 Bibliografia 

 

error: Content is protected !!