OPINIONI, CREDENZE e CONVINZIONI

Le opinioni consce, sono elastiche e si possono cambiare di fronte all’evidenza dei fatti.

Le credenze subconsce agiscono in noi automaticamente e sono frutto delle generalizzazioni che abbiamo tratto dall’esperienza.

Le convinzioni subconsce e inconsce, sono la legge interna che sancisce la nostra visione più profonda del mondo.

Tratto da “Anatomia della guarigione” di Erica Francesca Poli

 

Le credenze sono il frutto di generalizzazioni che nel corso dell’esperienza il nostro cervello ha operato per comprendere la realtà. Siano esse positive o negative, sono sempre un’interpretazione soggettiva della realtà. Ciò che giunge alla nostra consapevolezza è in realtà ciò che di noi stessi stiamo proiettando.

Le credenze informano ogni ambito della nostra vita, esse possono creare o distruggere la nostra realtà.

 

Nelle credenze e nelle convinzioni sta scritto il nostro destino.

 

“Le tue convinzioni diventano i tuoi pensieri.

I tuoi pensieri diventano le tue parole.

Le tue parole diventano le tue azioni.

Le tue azioni diventano le tue abitudini.

Le tue abitudini diventano i tuoi valori.

I tuoi valori diventano il tuo destino.”

Gandhi

 

Il sistema delle convinzioni che una persona porta con sé è la prima di molte porte da aprire e attraversare.

Se in noi esiste un convinzione inconscia, un blocco alla guarigione, essa non accadrà e nessun trattamento potrà farla accadere. In altre parole, se una persona inconsciamente non vuole guarire, non guarirà.

Sia che ne siamo consapevoli sia che non lo siamo, noi creiamo le nostre vite sulla base dei nostri pensieri e sentimenti.

Quasi sempre siamo inconsapevoli dell’enorme potere dei nostri pensieri e soprattutto di ciò che in qualche modo riteniamo vero a livello inconscio, e che spesso è in conflitto con ciò che crediamo a livello conscio.

 

Il sistema delle credenze

Il nostro sistema globale delle credenze è molto complesso e articolato, concerne l’intera nostra visione di noi, della vita, della morte ed è direttamente collegato al sistema nervoso, attraverso il sistema delle reti neurali.

Il nostro sistema di credenze ha la capacità di farci ammalare o guarire in un istante.

E’ provato che il sistema delle credenze può influenzare il nostro sistema immunitario e tutto il versante fisico.

La forza di una credenza dipenderà dall’intensità emozionale che percepiamo.

 

Il sabotaggio della mente

La mente razionale genera dubbi costantemente su ciò che non rientra nelle proprie credenze e preferisce uno schema autosabotante sicuro, rispetto all’apertura verso strade di nuova conoscenza.

Le credenze positive sono quelle che ci portano al benessere, all’autorealizzazione e al successo. Quelle negative, al contrario, sono zavorre che ci limitano.

 

Le credenze possono essere modificate

Le credenze, che si tratti di natura inconscia personale o eredità genetica, vanno accolte e trasformate in credenze positive per la guarigione.

E’ indispensabile, di fronte all’esperienza della malattia, l’aiuto di un terapeuta che possa aiutarvi a prendere consapevolezza del sistema delle credenze.

 

La dott.ssa Erica Poli propone nel suo libro un esercizio per riconoscere le eventuali convinzioni negative.

Riconosceremo le convinzioni che ci limitano se:

  • Ci sentiamo senza speranza: “non ha importanza quello che faccio, non farà differenza. Non è possibile ottenere ciò che voglio, è fuori dal mio controllo. Io sono una vittima.
  • Ci sentiamo impotenti: è la convinzione che l’obiettivo desiderato possa essere raggiungibile, ma che non si sia capaci di raggiungerlo.
  • Non ci sentiamo degni: è la convinzione di non meritare di raggiungere l’obiettivo desiderato perché si è fatto o non fatto qualcosa.

 

Il nostro POTERE

Il potere che diamo a noi stessi

Potere di meritare ciò che desideriamo, potere di farci rispettare, di dire “no”, potere di scegliere come alimentarci, come vivere, come prenderci cura di noi.

Per quanto riguarda la guarigione e la salute, il potere è un concetto di fondamentale importanza. Gli atteggiamenti che generano un senso di im-potenza non solo determinano una scarsa autostima, ma tolgono anche energia al corpo, compromettendo la salute complessiva.

Il potere è:

  • essere nelle condizioni ed essere capaci di prendere una decisione
  • avere la capacità di generare energia e risorse interiori
  • consapevolezza della propria autosufficienza e automotivazione
  • comprendere che la cura di sé è una priorità
  • comprendere che i propri sistemi energetici sono collegati alla consapevolezza e all’equilibrio emotivo

 

Dall’esterno a voi stessi

Questo è il potere che vi sposta dalla posizione nella quale siete costretti a far dipendere il controllo della vostra vita da qualcosa di esterno a voi, alla posizione nella quale prendete coscienza di voi stessi, dei vostri bisogni emotivi, dei vostri complessi irrisolti e del ruolo che voi giocate nel dirigere la vostra vita e il modo di affrontarla.

Allora scoprite il fascino e il brivido della capacità di scegliere: il potere attivo

La vostra salute quindi non dipende più da qualcosa che è di fuori del vostro controllo.

 

Tra gli studiosi citiamo Bernie Siegel, professore a Yale, egli svolse numerose ricerche sul potere delle credenze.

 

 


Il potere creativo dei pensieri


Secondo la visione di Louise L. Hay, i pensieri possiedono un enorme potere creativo, per cui svolgono un ruolo fondamentale nel processo di cambiamento.

Le affermazioni non sono che piccoli avvertimenti destinati al nostro sé interiore, in grado di imbrigliare il potere del pensiero positivo e di indirizzarlo nella giusta direzione.

Le affermazioni positive ci mostrano che la nostra forza risiede sempre nel presente, poiché è nel presente che spargete i semi mentali per creare nuove esperienze.

 


RIMEDI NATURALI che possono aiutare


FIORI  AUSTRALIANI

favorisce il riconoscimento e l’accettazione o meno delle “eredità”, liberando l’individuo da tutte le convinzioni negative che ne derivano. Promuove l’eliminazione degli schemi di pensiero negativi risultanti dal proprio retaggio familiare.

DOVE lo POTRETE ACQUISTARE >

 

 


LETTURE CONSIGLIATE


  • ANATOMIA della GUARIGIONE QUANTICA

Erica Francesca Poli

Cos’è la guarigione? Cosa la determina veramente? Come far sì che accada? È ormai sempre più chiaro che non esiste una sola e unica medicina e che le strade della guarigione scorrono necessariamente attraverso l’integrazione di più saperi e di più prospettive.

Alla luce delle più recenti ricerche di neurofisiologia, scienze della psiche e fisica quantistica, questo libro esplica i sette principi della potente interazione tra psiche e corpo nei processi di guarigione, fornendo risposte scientifiche agli interrogativi sui meccanismi che li attivano e individuando terapie che consentono di accendere questi interruttori profondi. E lo fa attraverso riflessioni, esempi e casi reali raccontati da una psichiatra, un medico eclettico, dalla formazione rigorosa ma dalla mente aperta, impegnata nel cercare la strada verso la guarigione di patologie anche gravi dell'”unità psichesoma”, utilizzando sinergie terapeutiche che rafforzano le cure ufficiali con trattamenti innovativi, in un’appassionata attività di instancabile riparazione della sofferenza, con il paziente, o meglio la persona, sempre, costantemente al centro.

 

in continuo aggiornamento…

I consigli e i suggerimenti che troverete nel sito non vogliono sostituirsi in alcun modo al parere del medico curante

 Bibliografia 

 

 

 

 

 

error: Content is protected !!