Visualizzazione di tutti i 11 risultati

Rilassante, analgesico, antinfiammatorio, antisettico, antibiotico, antispasmodico, antidepressivo, calmante, decongestionante, diuretico, cicatrizzante, insetticida, ipotensivo

Nome botanico: Lavandula angustifolia, L. officinalis, L. vera, L. spica

Ingredienti: puro Olio Essenziale Naturale

Lavanda maillette extra “Lavandula Angustifolia Oil” è l’olio essenziale ottenuto dalla distillazione a corrente di vapore dei fiori della lavanda, Lavandula officinalis, Labiatae.

Componenti principali: Linalyl-Acetate, Linalol, beta-Caryophyllene, 1,8-Cineo

Avvertenze: non portare a contatto con gli occhi e le mucose. Non applicare puro sulla pelle. Tenere fuori dalla portata dei bambini

Precauzioni d’uso

E’ sconsigliato assumere gli oli essenziale puri per via orale, salvo prescrizione medica.

IMPIEGHI

L’ olio essenziale di Lavanda è un ottimo sedativo: utile in caso di ansia, insonnia, agitazione e nervosismo. Esercita un’azione riequilibratrice, essendo sia tonica e che sedativa.

È utile in caso di incidenti, mediante inalazione dell’aroma o compresse da applicare sulla parte lesa, oppure una goccia da frizionare sul plesso solare.

Presenta proprietà analgesiche, antisettiche e antibiotiche che la rendono un ottimo aiuto contro le malattie da raffreddamento: influenza, tosse, raffreddamento, sinusite, catarro. In tutti questi casi è consigliabile usare l’olio essenziale di Lavanda per via inalatoria o in frizione locale.

Agisce sullo stomaco e sull’intestino, stimola l’attività di fegato e bile, le secrezioni gastriche e la peristalsi intestinale.

Lenisce dolori e spasmi addominali e può dare beneficio alle donne che soffrono di dolori mestruali (da non utilizzare in caso di mestruazioni abbondanti).

Ha un’azione diuretica ed è un ottimo antisettico, che contrasta le affezioni del sistema genito-urinario, come le cistiti.

Allevia i dolori muscolari.

Ha anche proprietà cicatrizzanti e qualche goccia di Lavanda apporta sollievo in caso di tagli, ferite, piaghe, punture d’insetti, eritemi da medusa.

È un’ottima essenza per i bambini: tanti piccoli disturbi infantili (coliche, irritabilità, raffreddori, agitazione notturna, ecc.) possono essere alleviati da un massaggio sulla nuca o sul petto con olio essenziale di lavanda o con qualche goccia dell’ essenza messa sul cuscino o nell’erogatore di aromi.

CEFALEA

In caso di cefalea: diluire in 15 ml di olio vegetale 3 gocce di olio essenziale di Eucalipto e 3 di Lavanda, con una piccola quantità della miscela ottenuta massaggiare al centro della fronte e dietro le orecchie.

∼∼∼∼∼∼∼∼         ∼∼∼∼∼∼∼∼      

INSONNIA, MAL di TESTA, STRESS, TENSIONE NERVOSA

2 gocce di olio essenziale di Lavanda massaggiare alle tempie, ai polsi e alla nuca, inspirando l’aroma lentamente e profondamente, alleviano il dolore e la tensione.

∼∼∼∼∼∼∼∼         ∼∼∼∼∼∼∼∼      

IMPACCO di ARGILLA  per  il  mal di testa

L’argilla può essere un prezioso aiuto per alleviare il mal di testa e l’emicrania.

-4 cucchiai di Argilla verde ventilata
-2 cucchiai di acqua tiepida
-a scelta olio essenziale di Lavanda o di Arancio dolce (per la loro azione rilassante)

Il composto tiepido con proprietà antidolorifiche andrà applicato sulla fronte per 10/15 minuti.

 ∼∼∼∼∼∼∼∼         ∼∼∼∼∼∼∼∼      

MASSAGGIO

L’applicazione mediante massaggio è il metodo che consente la migliore assimilazione degli Oli Essenziali

 

ARTROSI

In caso di Artrosi:

diluire 1 o 2 gocce di olio essenziale di Camomilla (matricaria o romana), Eucalipto, Lavanda, RosmarinoLimone,Pino in un cucchiaio di olio di Mandorle Dolci di  o di Gel di Aloe massaggiare la zona dolorante.

TONIFICARE I MUSCOLI ED ATTENUARE I DOLORI

50 ml di olio di Iperico con 10 gocce di Ginepro, 5 di Lavanda, 5 di Rosmarino

 

CELLULITE

50 ml di olio di Mandorle con 7 gocce di Cipresso, 5 di Lavanda, 3 di Zenzero, 7 di Salvia.

 

COLICHE ADDOMINALI

massaggiare 1 o 2 gocce di olio essenziale di Lavanda sull’addome

“DIGERIRE” una determinata situazione che ci è “rimasta sullo stomaco”

e si accusano dolori proprio in questa zona: diluire 3 gocce di olio essenziale di Camomilla e 2 di Lavanda in un cucchiaino di olio di Mandorle massaggiare delicatamente con movimenti circolari il plesso solare (zona addominale tra stomaco e ombelico)

 ∼∼∼∼∼∼∼∼         ∼∼∼∼∼∼∼∼    

PELLE

APPLICAZIONI CUTANEE – SCIACQUI ORALI

Gli Oli Essenziali non possono essere usati puri sulla pelle, se non in rari casi. Vanno diluiti in crema o imbibiti sulla garzina di un cerotto per applicazioni su zone limitate e per brevi periodi.

ACNE e pulizia PELLI IMPURE

 

Maschera disinfettante per acne con brufoli molto infiammati

Maschera disinfettante:
-2 cucchiai di Argilla verde ventilata (oppure polvere di mandorle tritata finemente)
-1 cucchiaio di acqua di Rose (o acqua semplice)
-2 gocce di olio essenziale di Lavanda
-a scelta potete aggiungere 2 gocce di limone e un cucchiaino di miele
Applicate la maschera evitando il contorno occhi e rimuovete poi delicatamente con acqua tiepida prima che secchi completamente. Il trattamento può essere fatto due volte la settimana.

Per ottenere una pulizia profonda della pelle , verificate i giorni d’Acqua nel Calendario Lunare. Con la Luna nei segni del CancroScorpione e Pesci otterrete un’ottima pulizia del viso.

 

Crema base di argilla

Argilla verde ventilata fine 1 bicchiere,
miele 1 cucchiaino,
olio di Mandorle o olio extravergine di oliva,
-acqua minerale naturale 1/2 bicchiere.

Quattro sostanze naturali ricche di forze e di calore solare.

In una tazza contenente l’acqua minerale sciogliete il miele, aggiungete l’olio, miscelare il tutto, quindi aggiungete a poco a poco mentre mescolate 1 bicchiere di argilla, continuate a mescolare energicamente fino ad ottenere una crema omogenea e lucida.

 

Per pelli normali, alla maschera base aggiungete mezzo cucchiaino di olio di Germe di Grano e omogeneizzate il tutto.

A piacere potete aggiungere da 1 a 3 gocce di olio essenziale di Lavanda.

Tempo di applicazione 10 minuti.

Con la Luna crescente le maschere e gli impacchi al viso penetrano in profondità e le sostanze vengono assorbite meglio.

DETERGENTE VISO naturale

Per creare un detergente viso completamente naturale:

-1 cucchiaino di Argilla verde ventilata
-1 cucchiaio di farina di mandorle (o mandorle tritate)
-2 gocce di olio essenziale di Lavanda
-alcune gocce di tonico per viso biologico

Il composto risulterà piuttosto solido. Basterà conservarlo in un vasetto e staccarne un pezzetto al momento dell’utilizzo e miscelarlo con l’acqua sul palmo della mano e spalmarlo sul viso come detergente (o un normale sapone) e risciacquare con acqua.

CREMA VISO

Sciogliere in un vasetto da 50 ml di Crema neutra:

 

per Pelle normale mista

4 gocce di olio essenziale di  Geranio, 2 di Gelsomino, 8 di Lavanda.

 

PER SCOTTATURE SOLARI E COME DOPOSOLE

50 ml di olio di Iperico, 10 gocce di Lavanda, 5 di Camomilla, 2 di Ylang-Ylang.

 

 

PUNTURE di INSETTI

1-2 gocce di Lavanda pura

 

 

UNGUENTO in caso di ROSOLIA

per evitare la desquamazione che spesso si crea dopo la comparsa dell’eritema della rosolia, è utile massaggiare la cute con oli vegetali lenitivi (da preferire rispetto alle creme) che la idratano e la sfiammano: in 50 ml di Olio di Mandorle  Dolci diluire 3 gocce di olio essenziale di Lavanda, 3 gocce di o.e. di Salvia, 3 gocce di o.e. di Camomilla. Ungere il corpo 2 volte al giorno.

 

 ∼∼∼∼∼∼∼∼         ∼∼∼∼∼∼∼∼    

CAPELLI

Aggiungere allo shampoo o al balsamo o alla crema abituale:

 

per capelli grassi

10 gocce di Lavanda, 5 di Melissa, 5 di Bergamotto; oppure 7 gocce di Cedro, 10 di Cipresso, 10 di Ginepro.

 

per capelli fragili

2 gocce di Ylang-Ylang, 8 di Lavanda, 6 di Sandalo, 4 di Arancio.

 

per capelli secchi e sfibrati

3 gocce di Rosmarino, 3 gocce di Lavanda

 

per il trattamento contro la forfora

8 gocce di Rosmarino, 6 di Ginepro, 3 di Camomilla, 8 di Lavanda;
oppure 6 gocce di Lavanda, 4 di Tea Tree Oil, 2 di Timo Bianco

 

per il trattamento contro la caduta dei capelli

10 gocce di Ginepro, 10 di Rosmarino, 10 di Lavanda

 

 ∼∼∼∼∼∼∼∼         ∼∼∼∼∼∼∼∼     

 

Come creare un PROFUMO FLOREALE: 

5 gocce di OE Geranio
4 gocce di OE Lavanda
3 gocce di OE Bergamotto
1 goccia di OE Patchouly

Il profumo ottenuto può essere utilizzato per personalizzare oli, creme per il corpo e per il viso, detergenti per il bagno od oggetti personali.

 

BAGNO E DOCCIA

Diluire le essenze nel Bagno doccia neutro. Per il bagno nella vasca, diluire gli oli essenziali in una manciata di sale grosso (preferibilmente integrale o Rosa dell’Himalaya)

 

Bagno invernale, per prevenire i raffreddori e stimolare le difese dell’organismo

3 gocce di Ginepro, 5 di Lavanda, 2 di Camomilla, 2 di Carvi.

 

Bagno serale rilassante

2 gocce di Camomilla, 5 di Lavanda, 2 di Arancio amaro;
oppure 15 gocce di Lavanda, 3 di Neroli.

 

Bagno rilassante

2 gocce di Camomilla, 5 di Cipresso, 2 di Arancio, 6 di Lavanda, 4 di Maggiorana, 2 di Rosa, 8 di Sandalo, 4 di Salvia;
oppure 20 gocce di Lavanda, 6 di Geranio 3 di Arancio, 12 di Melissa, 8 di Cannella.

 

Bagno rinfrescante

3 gocce di Basilico, 3 di Bergamotto, 4 di Geranio, 6 di Lavanda, 5 di Ginepro.

 

  ∼∼∼∼∼∼∼∼         ∼∼∼∼∼∼∼∼   

PEDILUVI

Il pediluvio dà ottimi risultati nell’emicrania, nella cefalea, nel raffreddore e nelle nevralgie facciali.
Inoltre è utile nei disturbi da sovraffaticamento degli arti inferiori e per le varici. L’acqua del pediluvio va mantenuta calda ma non troppo; le essenze si possono veicolare in sali del Mar Morto, in poco detergente intimo “Intimamente” di Erboristeria Magentina. Le dosi 10-15 gocce al massimo.

In un catino o nel bidet versare dell’acqua calda e 1 cucchiaio di Argilla verde ventilata, a piacere si possono aggiungere 1 – 3 gocce di olio essenziale di Melissa o di Lavanda.

Immergere i piedi massaggiandoli l’uno contro l’altro e alternare al pediluvio il maniluvio. Quando l’acqua si sarà raffreddata tamponare mani e piedi con asciugamano, non è necessario sciacquare.

 

Contro la sudorazione dei piedi

3 gocce di Salvia, 4 di Cipresso, 3 di Lavanda, 3 di Lemon Grass.

 

Per i piedi stanchi

5 gocce di Ginepro, 3 di Lavanda, 2 di Rosmarino.

 

La Lavanda nella storia

Appartiene alla famiglia delle Labiate e ha origine in Europa meridionale e occidentale. Si tratta di un arbusto sempreverde a fusti eretti, con foglie lineari e fiori raggruppati in sottili spighe blu violette. Per ottenere l’olio essenziale si utilizzano sono le sommità fiorite. Questa essenza – che ha molte proprietà terapeutiche – ha l’aspetto di un liquido viscoso di colore verde scuro, con un odore intenso di erba, leggermente floreale.

in continuo aggiornamento …

KEYWORDS: AGITAZIONE, ANSIA, BAMBINI, CATARRO, CISTITE, COLICHE INFANTILI, DOLORI MESTRUALI, DOLORI MUSCOLARI, ERITEMA. FEGATO, FERITE, FIORE D’ORIENTE, INFLUENZA, INSONNIA, INSONNIA INFANTILE, INTESTINO, NERVOSISMO, OLI ESSENZIALI, PIAGHE, PUNTURE D’INSETTO, RAFFREDDORE, SINUSITE, TOSSE

 

Il PRONTUARIO di NATUROPATIA  

 il   CALENDARIO LUNARE  –   il  BLOG   –   il   DIZIONARIO BIO  

del Tocco della Luna  sono in continuo aggiornamento per darVi quanti più consigli sulla salute naturale e sui rimedi d’emergenza …

simbolo-facebookSegui la Luna anche su Facebook  Il Tocco della Luna

I consigli e i suggerimenti che troverete nel sito non vogliono sostituirsi in alcun modo al parere del medico curante

 Bibliografia