FLORITERAPIA

I rimedi floreali hanno una tradizione antica: gli Aborigeni australiani hanno sempre utilizzato i Fiori per trattare i disagi o gli squilibri emozionali, così come avveniva nell’antico Egitto, in India, Asia e Sud America. L’uso delle Essenze Floreali ha conosciuto una lunga tradizione fino a divenire molto popolare nell’Europa dell’epoca medioevale.

Grandi medici del passato, Ippocrate, Hildegard Von Bingen (XII sec. d.C.), Paracelso (XV sec.), Hahnemann lasciarono testimonianza scritta dell’abitudine comune di raccogliere la rugiada dei fiori per affrontare alcuni malesseri della sfera emozionale.

Questa metodologia fu nuovamente adoperata oltre mezzo secolo fa dal medico omeopata Dr. Edward Bach che, come gli altri medici citati, era convinto che la salute sia il risultato dell’armonia emotiva, spirituale e mentale. Aveva constatato infatti, che curando gli squilibri psicologici dei suoi pazienti riusciva a guarire le loro malattie.

 

Tuttavia, la società moderna presenta esigenze e problematiche che si sono differenziate da quelle trattate dal Dr. Bach e che richiedono nuovi rimedi per fronteggiare rinnovate tematiche nell’ambito delle relazioni e dei comportamenti quali, ad esempio, sessualità, abilità nella comunicazione e crescita spirituale. La risposta a queste necessità ci viene data dai Fiori Australiani, le cui Essenze sono state scoperte e sviluppate dal Dr. Ian White, psicologo e biologo, ultimo di cinque generazioni di Terapeuti che hanno sempre utilizzato rimedi naturali.

In alcuni ospedali in Europa e Sudamerica le impiegano come alternativa efficace, sicura e di facile somministrazione alla terapia ormonale sostitutiva, priva dei rischi connessi a quest’ultima (maggiore incidenza del  carcinoma mammario e della cervice dell’utero, e innalzamento dei livelli di colesterolo nel sangue).

 

Gli infermieri spruzzano l’Essenza Emergency in sala parto o nel reparto di ostetricia per aiutare le puerpere a partorire.

 

Gli orfanotrofi in Brasile aggiungo le Essenze (donate dalla Casa produttrice) alle bevande e ai cibi dei bambini.

 

Gli animalisti le utilizzano per aiutare gli animali feriti.

 

Piloti e personale di bordo le assumono per cancellare gli effetti dei voli aerei.

I Fiori Australiani si possono associare a qualsiasi terapia.

 

 

La Floriterapia è una disciplina basata sulla visione olistica della vita, che considera ogni persona come un’inscindibile unità fisica, psichica e spirituale.
Intervenire su uno di questi piani porta ad interagire anche con gli altri, con una modificazione globale dell’individuo. Così i Fiori possono essere usati per riequilibrare problemi emotivi e psichici.

 

in continuo aggiornamento…

I consigli e i suggerimenti che troverete nel sito non vogliono sostituirsi in alcun modo al parere del medico curante

 Bibliografia 

ARTICOLI CORRELATI

BLOG

error: Content is protected !!