ARTIGLIO del DIAVOLO Harpagophytum procumbens

Nome Volgare della Pianta: Artiglio del Diavolo

 

Nome Latino: Harpagophytum procumbens DC

 

Famiglia: Pedaliacee

 

Origine e descrizione: L’Artiglio del diavolo, pianta originaria del continente africano, deve il suo nome alla sua strana conformazione: alle estremità ha 4 appendici dure, nastriformi ed appuntite che lo fanno assomigliare  alla zampa di un rapace con grossi artigli ricurvi.

 

Parti della pianta utilizzate: Radici

 

Principi attivi e sostanze contenute nella pianta:

Proprietà:

La pianta ha un considerevole effetto inibitore sugli stati infiammatori articolari, infatti le radici secondarie, che contengono sostanze dotate di notevole potere antinfiammatorio, analgesico ed antispasmodico, possono essere utilizzate nelle affezioni reumatiche croniche (4)., nell’artrosi, come disinfiammante articolari e in tutte le affezioni dolorose dell’apparato osteo-articolare.

(4). Affezioni a carico degli organi dell’apparato locomotore.

Utile in caso di mal di schiena, dolori al collo ed infiammazioni articolari diffuse.

 

L’Artiglio del diavolo grazie alle sue proprietà lenitive è in grado di favorire lo stato di benessere dei muscoli e articolazioni, contribuendo al miglioramento della mobilità ed elasticità articolare.

Indicata per procurare sollievo in tutte le situazioni di sofferenza generate da eccessiva attività fisica, movimenti errati, perdita di elasticità cutanea.

Da secoli è noto che l’Artiglio del diavolo (Harpagophytum procumbens) applicato nei punti del corpo in cui è presente uno stato di sofferenza, aiuta a lenire il dolore restituendo alle parti interessate una sensazione di benessere che permette di compiere i normali gesti quotidiani senza difficoltà.

 

Ha proprietà antireumatiche (combatte la formazione di acido urico) e depurative del sangue.

 

Modi d’utilizzo: estratto secco

 

Curiosità: E’ una pianta originaria del continente africano, deve il suo nome alla sua particolare conformazione: alle estremità ha 4 appendici dure, nastriformi ed appuntite che lo fanno assomigliare alla zampa di un rapace con grossi artigli ricurvi; risolve anche i casi di dolore lancinante proprio come quello provocato da artigli conficcati nella carne (tendiniti, distorsioni..). La forma della radice ricorda inoltre una mano mummificata: forma tipica dell’artrite reumatoide causata dall’alterazione delle dita.

A livello simbolico l’Artiglio del diavolo, che cresce in un clima caldo secco, è particolarmente indicato per contrastare i disturbi causati dall’umidità e dal freddo, ma anche per quelli dovuti ad infiammazioni “calde”.

 

 

Prodotti che contengono la pianta:

Fitoterapici ed Integratori:

VAI allo SHOP >


  • ARPAGOFITO SYS Artiglio del diavolo – Tintura spagyrica Gocce: Favorisce la  buona funzionalità articolare e muscolare.

VAI allo SHOP >


  • EKINFLU  Forza Vitale (stimola le difese organiche).

VAI allo SHOP >

 

Cosmetici e pomate:

VAI allo SHOP >


VAI allo SHOP >


VAI allo SHOP >


 

VAI allo SHOP >

 

in continuo aggiornamento…

I consigli e i suggerimenti che troverete nel sito non vogliono sostituirsi in alcun modo al parere del medico curante

 Bibliografia 

 

 

error: Content is protected !!