EMOZIONI e SENTIMENTI

Le emozioni possono essere definite come il nostro “sentire” immediato e di breve durata, come reazione ad un evento esterno. I sentimenti invece ci accompagnano persistentemente.

 

RIMEDI di EMERGENZA

Un aiuto importante per gestire tranquillamente le situazioni di emergenza e i momenti di paura e di angoscia. Ha un effetto immediato sul fisico, sulla mente e sulle emozioni. Contrasta l’eccessiva apprensione.

In gocce:  7  gocce sotto la lingua ogni ora o più spesso fino a quando si raggiunge serenità ed equilibrio.

 

FIORI  di  BACH

  • AGRIMONY Fiori di Bach: Aiuta a capire chi si è veramente e a comprendere che la vera pace interiore deriva dal riconoscimento del dolore e dalla sua accettazione. Porta calma, pace ed equilibrio, tranquillità in mezzo alle avversità; permette di confrontarsi con la solitudine interiore, ridimensionando i problemi.  Sblocca le tensioni e le emozioni (rimosse e soffocate) lasciandole fluire liberamente.- 4 gocce sotto la lingua per 4 volte al giorno (vedi indicazioni per la diluizione dell’essenza singola).
  • CLEMATIS Fiori di Bach. Utile quando la persona dimostra poco interesse per la vita, ha poche ambizioni, distratto e assorto in fantasticherie, ha tendenza a fuggire dalla realtà, sognatore ad occhi aperti, lento nei movimenti, incapace di provare vere emozioni perché lì dove vive nelle nuvole, nessun affanno del mondo lo coinvolge, appare sempre tranquillo quasi “addormentato” –  4 gocce sotto la lingua per 4 volte al giorno (vedi indicazioni per la diluizione dell’essenza singola).

 

  • ADOLESCENZA: RABBIA e RISENTIMENTO

FLORITERAPIA


FIORI  AUSTRALIANI

Essenza combinata:

  • ADOL:  L’Essenza combinata di Fiori Australiani (Australian Bush Flower) nasce per fronteggiare tutte quelle problematiche che gli adolescenti comunemente sperimentano.  Favorisce l’accettazione di se stessi, la comunicazione interpersonale, la partecipazione alla vita sociale, l’armonia nelle relazioni con gli altri, la maturità, la stabilità emozionale e l’ottimismo, rimuovendo i condizionamenti famigliari negativi, i vissuti di rancore, il risentimento, l’autocommiserazione e la solitudine. Favorisce l’espressione dei propri sentimenti, del proprio potere personale e l’attuarsi di una collocazione mentale consona alle proprie personalità. Permette di vivere con fiducia ed entusiasmo uno dei passaggi più importanti della vita: l’adolescenza.

Dose giornaliera consigliata per soggetti normopeso:  7  gocce sotto la lingua, mattina e sera.

 

Essenze singole:

  • DAGGER HAKEA: aiuta ad attenuare le emozioni di risentimento e di rabbia, spesso sperimentate nell’adolescenza, fase di grandi cambiamenti, permettendo il perdono e favorendo l’apertura all’espressività dei sentimenti verso la famiglia e gli amici.
  • FLANNEL FLOWER: aiuta a riconoscere ed esprimere i propri sentimenti più profondi. Favorisce una maggiore sensibilità e gentilezza nel contratto fisico e quindi,  anche un maggior avvicinamento agli altri,  soprattutto amici e persone amate.

E’ possibile miscelare le Essenze: 

In una bottiglietta con contagocce da 30 ml, versare ¾ d’acqua, ¼ di brandy (necessario per la conservazione) e 7 gocce per ogni Essenza Singola. Possono essere combinate più essenze contemporaneamente, ma si suggerisce di non associarne più di 4 o 5.  Assumere poi 7 gocce mattina e sera della combinazione.

E’ possibile diluire le essenze anche senza l’utilizzo del brandy. In questo caso la bottiglietta da 30 ml dovrà essere conservata in luogo fresco. La diluizione dovrebbe essere rifatta ogni 15 giorni.

 

  • BAMBINI

A volte i bambini non sanno quali emozioni provare, finché non vedono l’emozione sul volto della mamma e del papà. Di fronte a situazioni sconosciute, mostriamo allora un sorriso e i bimbi sapranno che non devono aver paura.

 

  • OLI ESSENZIALI ed EMOZIONI


Le NOTE degli OLI ESSENZIALI

Nota: CUORE – Sono i profumi morbidi e floreali, dalla volatilità media e costituiscono il cuore di una composizione. Sono le essenze ricavate dai fiori ed hanno un effetto riequilibrante e vitalizzante. Hanno una frequenza leggera, ampia, che porta verso il cuore. È la vibrazione che apre e tocca l’anima. In una composizione sono le note dolci o leggermente aspre date dai profumi dei fiori e delle foglie. Capaci di liberare le emozioni, sono attive soprattutto nei momenti in cui l’anima soffre o è in disequilibrio. È facile provare forte attrazione o rifiuto per queste essenze capaci di provocare effetto anche sul carattere, quindi è bene usarle con parsimonia, ma non respingerle, provarle e riprovarle sino a trovare l’essenza preferita.

OLI VEGETALI

L’olio di semi di Carota radica il secondo chakra alla terra, “radicando” le emozioni

 

  • L’ACQUA ed EMOZIONI


L’Acqua è associata ai ricordi, i sogni, l’intuito, i sentimenti, le emozioni.

Appartengono all’elemento Acqua i segni zodiacali del Cancro, Scorpione e Pesci che ne rappresentano rispettivamente le emozioni, l’inconscio e i sentimenti spirituali.

 

PRODOTTI che influenzano le EMOZIONI

PROFUMI che rilassano…

  • Profumo degli ANGELI: vaporizzato sul corpo, richiama la loro energia, purifica, rilassa, energizza ed è il modo migliore per incominciare la giornata.

 

BAGNO DOCCIA rilassanti:

 

CREMA CORPO rilassante:

 

POSTURA PENSIERI PAROLE

Provate posizioni aperte per qualche minuto, modificano le vostre emozioni e diminuiscono il cortisolo. Le Posture, Pensieri e Parole cambiano le nostre molecole e le nostre emozioni. Cercate di sorridere sempre.

 

VISIONE PSICOSOMATICA - Olistica

Frasi da ripetere più volte al giorno:

Esprimo le mie emozioni in modo gioioso e positivo.

È salutare mostrare le proprie emozioni. Non devo temere di essere vulnerabile.

Ora mi prendo cura del mio corpo, della mia mente e delle mie emozioni. Mi sento bene!

Inspiro il prezioso soffio della vita e lascio che mente, corpo ed emozioni si rilassino.

Lascio sgorgare l’amore dal mio cuore affinché purifichi e guarisca ogni parte del mio corpo e le emozioni.

 

 

MEDICINA TRADIZIONALE CINESE

L’armonia del Tutto e la Teoria dei 5 Elementi

Salute fisica – emotiva – mentale – spirituale

La Medicina Tradizionale Cinese si basa sulla circolazione di una energia vitale chiamata Qi, che scorre nell’organismo in sottili canali detti in occidente meridiani.

Tale unica energia si manifesta, tanto nell’universo quanto nel corpo, sotto forma di due opposte polarità (yin, energia fredda, contraente, femminile, e yang, energia calda, espandente, maschile) che mutano continuamente, si alternano, si inseguono, si complementano a vicenda e sempre con un solo obiettivo: l’ARMONIA del TUTTO.

Queste due polarità a loro volta danno origine a 4 modalità + 1 con cui l’energia si può manifestare. Queste modalità assumono il nome dell’elemento predominante nella stagione che gli corrisponde: yin nello yin (Acqua – inverno), yang nello yang (Fuoco – estate), yang nello yin (Legno – primavera), yin nello yang (Metalloautunno), la Terra viene associata alla fine dell’estate e corrisponde all’elemento centrale.

Nel ciclo degli elementi ciascuno elemento alimenta il successivo (ciclo di generazione/legge madre-figlio) e controlla quello seguente (ciclo di controllo/ legge nonno-nipote).

L’essere umano, che secondo la visione della MTC è il prodotto del Cielo e della Terra, si serve dei Cinque Elementi per alimentare la vita e la salute nel proprio organismo.

La Teoria dei Cinque Elementi ha riportato in occidente un concetto che era andato perduto: la salute come principio di armonia tra le differenti energie che scorrono in noi. Sebbene l’energia non possa essere né creata né distrutta, essa può sempre essere trasformata. Per cui – almeno in teoria – ogni sintomo può essere guarito ritrovando un nuovo equilibrio energetico (tenendo presente che l’energia non governa solo organi e tessuti fisici, ma anche le emozioni e schemi di pensiero).

Un altro concetto che questa teoria ci riporta (ben presente ai tempi di Ippocrate) è quella della corrispondenza tra macrocosmo e microcosmo: le stagioni si alternano e così gli stati dell’Essere. E, poiché alcune stagioni sono buone per la semina ed altre per il raccolto, anche noi dobbiamo adeguarci ai ritmi della natura ed imparare a rispettarli.

La Teoria dei Cinque Elementi descrive un principio di ordine che consente ad una persona di seguire il Tao (o Dao – via, cammino) e giungere, di conseguenza, ad una perfetta salute fisica, emotiva, mentale e spirituale.

Ogni cosa in natura cresce, si sviluppa e prospera in uno stato di equilibrio tra controllo e nutrimento. Troppo controllo conduce all’oppressione, troppo nutrimento conduce all’iperstimolazione: il corretto equilibrio porta ad una crescita sana e vigorosa.

 

La donna in medicina cinese: ciclicità e creatività

Come le emozioni influenzano il ciclo mestruale

La fisiologia femminile in medicina cinese si discosta da quella maschile essenzialmente perché incentrata sui cicli del sangue anziché sulla stabilità del QI, energia.

La ciclicità rispecchia i ritmi della natura nella loro complessità e mutevolezza, la donna, altrettanto complessa e mutevole, alterna pieni e vuoti, yin e yang in funzione della riproduzione. L’instabilità delle sue energie è necessaria al concepimento che non sarà possibile in condizioni relativamente più stabili come prima del menarca, nell’amenorrea o nella menopausa. Nel periodo fertile la donna riflette nelle variazioni del suo corpo e della sua psiche questa criticità.

Nella Medicina Cinese l’asse centrale cuorerene, fuocoacqua, yang-yin governa la fisiologia umana: “l’acqua sale a rinfrescare il fuoco, il fuoco scende a riscaldare l’acqua” in particolare governa la vita psichica ed il sistema di gratificazione.

Nella donna l’utero si interpone tra i due poli dell’asse comunicando sia con il Rene che con il Cuore: Rene custode del Jing, delle informazioni del prenatale, della genetica e Cuore generatore e motore del sangue e della psiche.
Il sangue mestruale non sarà come l’altro sangue ma guitesoro della fertilità”.

Lo Shen, spirito, psiche, intelletto, è radicato e nutrito dal sangue, la ciclicità di pieno e vuoto di sangue nella donna condiziona lo stato emotivo già fisiologicamente e tanto più nella patologia: da vuoto come nelle metrorragie o nel post-partum, da pieno nelle stasi come nell’endometriosi, nei fibromi uterini, nelle dismenorree. I dolori da stasi di sangue in utero hanno una risonanza emotiva che analoghi dolori in altri settori del corpo non hanno a causa della stretta connessione tra utero e cuore. Vicendevolmente lo stato emotivo, stress, ansia, paura, possono influenzare il ciclo mestruale, l’ovulazione e la fertilità.

Il ciclo mestruale è l’espressione dell’alternanza dello yin e dello yang, anzi la loro reciproca trasformazione. La prima fase a temperatura più bassa, corrisponde allo yin e si conclude con un rialzo di temperatura che indica il sopravvento dello yang, calore e movimento: ovulazione.

La seconda fase a temperatura più alta è espressione dello yang che mantiene l’endometrio per il possibile annidamento dell’ovulo fecondato e che permetterà la crescita dell’embrione. In caso di mancato concepimento la caduta dello yang determinerà lo sfaldamento della mucosa ed il mestruo.

Dall’anamnesi accurata del ciclo è possibile effettuare la diagnosi energetica della paziente, comprendere le sue patologie e le possibili strategie terapeutiche: tonificare lo yang o lo yin, muovere o nutrire il sangue…
La fertilità è la risultante di un complesso equilibrio tra yin, yang, sangue, jing, cuore, rene che rendono ottimale il terreno alla generazione di una nuova vita. Il jing, l’essenza, del nascituro determinerà la sua forza ed ogni sua caratteristica fisica e psichica in ogni manifestazione; sarà la goccia da cui la nuova persona attingerà la vita fino al suo esaurimento, tale essenza deriva dal jing dei genitori al momento del concepimento ed è influenzato dall’equilibrio energetico della madre e del padre.

L’infertilità dunque è una protezione che la natura impone per un terreno non ottimale, l’intervento terapeutico dovrà tendere a ristabilire l’equilibrio senza forzarlo per il benessere della madre e del futuro essere.

 

 

 

RIMEDI NATURALI per i NOSTRI AMICI ANIMALI

Per gestire l’ansia e la paura dei vostri AMICI ANIMALI

 

LIBRI e EBOOK consigliati 


  • Il POTERE TERAPEUTICO degli ANIMALI – Pet Therapy – Storie ed esperienze reali di vita
    Alberto Dal Negro

Il Potere Terapeutico degli Animali

Compralo su il Giardino dei Libri

Da tempo ne sentiamo parlare: che cos’è esattamente la Pet Therapy? La Pet Therapy rappresenta una potenzialità unica di crescita personale per ognuno di noi perché sfrutta le emozioni suscitate dalla presenza di un animale per guarire le ferite della psiche umana.

L’incontro con l’animale ha un potere di guarigione sorprendente sulla psiche umana. L’uomo, essendo il risultato ultimo delle tensioni evolutive della creazione, contiene dentro di sé l’intera creazione, ma ne ha perso memoria. Una parte importante della cultura scientifica ci vuol far credere che siamo solo cervello.

In questo libro ci appare una realtà esattamente opposta, dove il cervello pensante, incastrato in meccanismi ripetitivi e spesso autolesionistici, riesce a trovare una via di trasformazione proprio a partire da un movimento che porta la persona a entrare in contatto con parti di sé che nulla hanno a che fare con i pensieri.

La proposta terapeutica con gli animali è spesso molto più potente di un qualunque approccio psicologico perché sfrutta con dolcezza il ricordo inconscio della nostra parte più atavica e naturale.

In mano all’operatore di Pet Therapy, l’animale diventa uno strumento delicato e prezioso di guarigione e consapevolezza.

“Questo libro risuona con i principi universali e senza tempo di gioia, saggezza e compassione attiva”.

 

in continuo aggiornamento…

I consigli e i suggerimenti che troverete nel sito non vogliono sostituirsi in alcun modo al parere del medico curante

 Bibliografia 

ARTICOLI CORRELATI

Upload Image...

 

Upload Image...

 

Upload Image...

BLOG

error: Content is protected !!